Il cantico delle creature (Branduardi-Zappa)

IL CANTICO DELLE CREATURE
A. Branduardi – L. Zappa

 Spartito

A te solo Buon Signore
Si confanno gloria e onore
A Te ogni laude et benedizione.

A Te solo si confanno
Che l’altissimo Tu sei
E null’omo degno è
Te mentovare.

Si laudato Mio Signore
Con le Tue creature
Specialmente Frate Sole
E la sua luce.

Tu ci illumini di lui
Che è bellezza e splendore
Di Te Altissimo Signore
Porta il segno.

Si laudato Mio Signore
Per sorelle Luna e Stelle
Che Tu in cielo le hai formate
Chiare e belle.

Si laudato per Frate Vento
Aria, nuvole e maltempo
Che alle Tue creature dan sostentamento.

Si laudato Mio Signore
Per sorella nostra Acqua
Ella è casta, molto utile
E preziosa.

Si laudato per Frate Foco
Che ci illumina la notte
Ed è bello, giocondo
E robusto e forte.

Si laudato Mio Signore
Per la nostra Madre Terra
Ella è che ci sostenta
E ci governa.

Si laudato Mio Signore
Vari frutti lei produce
Molti fiori coloriti
E verde l’erba.

Si laudato per coloro
Che perdonano per il Tuo amore
Sopportando infermità
E tribolazione.

E beati sian coloro
Che cammineranno in pace
Che da Te Buon Signore
Avran corona.

Si laudato Mio Signore
Per la Morte Corporale
Chè da lei nesun che vive
Può scappare.

E beati saran quelli
nella Tua volontà
che Sorella Morte
non gli farà male.